AddThis Social Bookmark Button

ANTHONY S. MEDINA (TONY)

Nato il 05 Novembre 1974
A Houston in Texas
Arrestato il 05 Gennaio 1996

Nelle prime ore dell’anno nuovo, il 1 gennaio 1996 un uomo sparò da un veicolo blu in corsa diversi colpi di pistola verso un gruppo di persone che stavano festeggiando davanti ad una casa a Houston in Texas. Morirono due persone, David Rodriguez di 9 anni e sua sorella Diane Rodriguez di 15 anni. Più tardi diversi colpi vennero trovati sulla porta e sul muro di casa e persino sulla macchina. In totale furono raccolte 8 cartucce sparate da una AK-47. Nessuna persona che era in strada poté fornire una descrizione o identificare l’autore del crimine.

…Avevo solo 21 anni e quella sera cambiò il corso della mia vita. Andai solo ad una festa e finii per essere arrestato, giudicato colpevole e additato come persona pericolosa  per un crimine che assolutamente non ho commesso…

La televisione riporta quello che accadde quella notte…

…la mattina seguente accessi la televisione e venni a conoscenza del fatto accaduto la sera prima. Riconobbi subito la casa delle due vittime e venni a sapere dai giornalisti che probabilmente l’assassino era un membro di una banda, Dominic Holmes. Dominic mi aveva accennato la sua intenzione di fare qualcosa in questa casa. Dominic ed io eravamo in cattivi rapporti perché io  avevo deciso di abbandonare la mia banda dopo tanto tempo ma lui non era d’accordo con la mia decisione. Anche se conoscevo Dominic, io non avevo nessuna idea di quello che gli altri membri della banda avevano intenzione di fare e assolutamente io non ero presente quando ebbe luogo il crimine. ( scritto da Tony Medina)

L’arresto…

Il 5 gennaio 1996 Tony Medina incredibilmente è stato arrestato. Il membro di una banda si dichiarò testimone oculare e disse che Tony Medina era seduto in macchina e che fu lui a sparare. Per questo motivo adesso Tony Medina è nel braccio della morte.

…fui coinvolto e feci vita da strada con la mia banda per 7 anni a Houston. La vita della banda non è semplice, si commettono piccoli espedienti e quindi io ero già conosciuto dalla polizia. Comunque quello che la polizia non ha mai capito è che io tentai più volte di uscire da quel brutto giro, volevo lasciarmi tutto alle spalle. Stavo cercando di diventare una persona nuova e volevo dare una vita migliore ai miei figli…

L’arma del delitto…

Il 7 marzo 1996 la polizia trovò un’arma semi-automatica seppellita ed avvolta in un sacchetto di plastica. Le impronte digitali lasciate sull’arma furono compatibili con quelle di Dominic Holmes, membro del LA Raza 13, banda di Houston.

 

Il giudizio


©2011 by I.Leverenz & Tony Medina (Testi) .  Tutti i testi, le foto, sondaggi e la grafica sono coperti da copyrigh, per cui non possono essere copiati, trasferiti, salvati senza il permesso di colui che li ha pubblicati. Cambiamenti nel contesto del sito sono proibiti.

Facebook

Twitter

By A Web Design

Newsletter

Abbiamo 60 visitatori e nessun utente online